Hey now we’re bleeding for nothing.

Thoughts

Ho questa canzone degli Augustana in mente e sono particolarmente nostalgica stasera. Anche se il caldo mi si spalma addosso, purtroppo non sortisce nessun effetto sui pensieri. Nessuna anestesia. Rimangono intatti e vivi peggio di una mitragliatrice piena di colpi. Penso al caffè macchiato di oggi pomeriggio, alle tre bustine di zucchero che ho avuto il coraggio di buttarci dentro. Perché con due era amaro, ma con tre era troppo dolce.
E mica lo sapevo prima. Mica si sa prima di prendere delle mezze misure. E ho bevuto il caffè troppo dolce, ho sorriso al barista con la maglia arancione, fin troppo allegro.
L’ho bevuto piano, leccando via la schiuma dalle labbra, i pensieri impastati di energia dagli occhi.
Mi son detta:
“Hey now you’re bleeding for nothing, it’s hard to breathe when you’re standing on your own
We’ll kill ourselves to find freedom
You’ll kill yourself to find anything at all”

E forse hanno pure ragione gli Augustana, ma certi pomeriggi devi lasciarti un po’ prendere, tormentare dai pensieri. Devi dargli un po’ di spazio, prima di rinchiuderli in soffitta. Altrimenti ti cadono addosso quando tu nemmeno sapevi di averli.
Ti abbraccio e i miei capelli si aggrovigliano sulle tue spalle. Ci mischiamo le anime. Ci mischiamo le ansie che non ci diciamo. Ti regalo la mia confusione e nemmeno lo sai.
Il caffè è finito. I pensieri quasi.
Torno a casa e sulla strada penso alla canzone di KT Tunstall “You’re the other side of the world to me”.
Sì, ma io da che lato del mondo sto?

Lascia un commento

Archiviato in Musica, Riflessioni, Uncategorized, Vita

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...