Momento libri, parte seconda.

geisha

Questa volta è il turno di “Memorie di una geisha”.
Non si tratta di un romanzo, ma di una macchina del tempo. La narrazione è estremamente coinvolgente e quasi familiare. Sembrava di essere in una casa da thè in Giappone ad ascoltare il racconto di una geisha ormai anziana.
Grazie ai numerosi dettagli ogni cosa appare pura, limpida e reale. Il Giappone sembra a portata di mano. Ogni parola è la chiave d’accesso ad un segreto nuovo. Un nuovo kimono, un nuovo obi, un nuovo incontro in una casa da thè, un nuovo screzio nell’ okyia.
Ho percepito i sentimenti della protagonista penetrarmi, cucirsi sulla pelle, respirarmi addosso. Ho sentito il suo dolore dietro strati di fondotinta bianco, labbra rosse come ciliegie, capelli tirati e perfettamente ordinati.
“Non si diventa geishe per essere felici, ma perché non si ha altra scelta”.
È la storia di un dolore che diventa opportunità, di un amore che sorpassa gli anni, li dilata e li restringe a suo piacimento. È la storia del Giappone che rinasce dalla Guerra, di una donna che rinasce dalle proprie ceneri.
È stato il mio appuntamento fisso, almeno una volta al giorno. Il mio pezzo d’Oriente.
È stato scoperta di sé nell’altro.
Sì, se dovessi riassumere il libro in un’unica parola credo che sceglierei “scoperta”.

7 commenti

Archiviato in Lettura, Libri, Opinioni, Recensioni, Riflessioni, Storie, Vita

7 risposte a “Momento libri, parte seconda.

  1. I libro l’ho letto, bellissimo, ma anche doloroso; comunque ci fa conoscere la geisha come non tutti sanno veramente, anzi, forse nel libro è un pò sottovalutato quello che veramente è per l’oriente; ho visto anche il film qualche anno fa; bello, esteticamente ti fa vivere un sogno, ma differente dal libro. Da vedere, ma tra i due preferisco il libro.

  2. Forse l’avevo già scritto,quando lo hai anticipato.Bellissimo e il film regge il confronto col romanzo.Da vedere!

  3. Mi fai venire voglia di leggerlo. E’ che io ho sempre avuto un rapporto un po’ repulsivo nei confronti dell’Oriente, è un mio difetto :S

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...