But first let me take a selfie.

selfie

La definizione della parole selfie è la seguente: “una fotografia che uno scatta a sé stesso, in genere con uno smartphone o una webcam e che viene caricata su un social media”.
Non voglio fare della facile ironia su situazioni estreme nelle quali ho visto scattare un selfie, ma vorrei davvero capire perché questa generazione sente così tanto il bisogno di immortalare ogni singolo istante della propria vita scattandosi delle foto. E non parlo di autoscatti con meravigliosi panorama o tramonti mozzafiato sullo sfondo, non parlo di tutto ciò, ma parlo di foto che hanno come soggetto ogni singola smorfia o contrattura del viso umano.
Si tratta di una nuova dimensione che sta diventando la normalità, quasi come se un selfie fosse l’unico modo per vivere le esperienze, l’unico modo per condividerle. E così se devo raccontare di questa o quella serata apro la mia galleria del cellulare e niente più.
Immagini, immagini, immagini, labbra contratte in un bacio, braccia tese per trovare l’angolatura migliore per impugnare il cellulare. Forse la cosa peggiore è il bisogno di condivisione online di questi autoscatti, come se fossero prove sfacciate di un divertimento eterno, come se stabilissero uno stato sociale, come se, come se…
Non esiste più il qui ed ora perché siamo sempre proiettati in un’altra dimensione, dove le persone sono i contatti e il loro potere d’acquisto è un like, un commento, un cuore buttato a caso.
E forse è il successo di quelle foto a sancire il successo di una serata, di una compagnia, di una coppia, di un momento.
Non importi tu, non importo io, importa l’immagine che c’è di noi. E quindi, cari miei, lasciatemi dire che l’espressione but first let me take a selfie in certi casi è l’espressione più triste di tutti i tempi.

11 commenti

Archiviato in Opinioni

11 risposte a “But first let me take a selfie.

  1. A me mette tristezza la parola stessa, fa un po’ te🙂

  2. 21

    Io continuo a non capire il punto di svolta da autoscatto a “Selfie”. Credo che sia stato durante gli Oscar. Tutta colpa di Ellen.

  3. Ciao, spero tu stia bene e che gli studi proseguano come da aspettative.

    Mi soffermo un attimo sul tuo post perchè la parola “selfie” proprio non la sopporto, in tal senso sono un pò come Franciswolves.

    Ricordo che da bambina si parlava di autoscatto. E’ sempre esistito il gioco del “scattiamoci una foto”. Non ti dico le risate giacchè chi impostava la macchina arrivava puntualmente in ritardo e si ritrovava nelle immagini mezzo storto. Era un gioco. Da mostrare agli amici, ai genitori, da conservare nel diario di scuola.

    L’avvento dei social network ha stravolto i concetti di comunicazione e di immagine, che si sono allargati a macchia d’olio facendo scivolare ogni concetto base dell’esistenza in una “necessità” di dire, affermare, mostrare, essere.
    Per l’uomo ambizioso, centralizzato e solo è facile restare preda della rete e iniziare la platealizzazione della propria vita. Ecco perchè Internet è pericoloso.

    Se il selfie è un gioco, si gioca.
    Ma quando nasconde insicurezza, mancanza di autostima e necessità di affermazione, è un buon strumento per diagnosticare patologie da manuale di psicologia.

    Ti mando un caro saluto.
    Stefania

    • Ciao🙂 Che piacere sentirti! La penso come te, solo che spesso è molto sottile il confine per capire chi nasconde davvero una mancanza di autostima o un disagio e chi lo fa solo per mettersi in mostra.

      Ti abbraccio🙂

  4. Forse perchè è il mondo dell’apparire più che dell’essere?

  5. E’ davvero una tristezza. Ci nascondiamo dietro ad uno schermo con l’ansia di dover condividere tutto e subito, che finiamo per dimenticarci di vivere davvero la nostra vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...