Tutto può cambiare.

beginagain

Andare al cinema da soli può essere la cosa più bella del mondo. Ti siedi lì e per centoventiminuti non devi dar conto a nessuno dei possibili singhiozzi che ti scapperanno. E stasera ero in una sala con altre sei persone a vedere un film che mi ha lasciata quel senso di meraviglia addosso anche molto dopo la fine. Il film si chiama “Tutto può cambiare”, in inglese “Begin Again” che secondo me rende molto di più l’idea di ciò di cui si parla. La pellicola parla delle opportunità della vita, delle batoste e delle cose belle, di come ci si cura tutti a vicenda, ci si lecca le ferite cercando di tenerci tutti in piedi. Parla anche di dignità, quella che entra in gioco solo quando si è pienamente e completamente consapevoli di se stessi.
E mi fa ridere come, alla fine dei conti, sia sempre il più rotto di tutti a cercare di aggiustare gli altri. E una delle canzoni presenti nel film è As time goes by di Frank Sinatra, e io penso subito ai film in bianco e nero, a Audrey Hepburn e alle luci per le strade. Penso a tutte le anime che ci sono dietro le luci accese che vedo ritornando a casa. E torno a casa proprio con questa canzone in testa, fortuna che ce l’ho sull’mp3.
E spero che anche la mia vita sia così imprevedibile, spero anche io di essere una stella persa e poi ritrovata. Questo film è per chi non si aspetta più niente, per chi se ne vuole andare.
E poi diciamoci la verità, insieme al biglietto noi compriamo sempre anche un pezzo di sogno, quella sensazione che speriamo di portarci addosso anche dopo. E ce l’ho ancora tra i capelli, sugli auricolari, sulle labbra.
Mi aspetto un colpo di scena. E sarà anche un po’ scemo, anzi sicuramente, ma chi decide cosa è da film e cosa è da vita vera?
Stasera mischio le carte e spero gli elementi si mescolino talmente bene da vincere l’equivalente dell’Oscar nella vita vera.

Annunci

5 commenti

Archiviato in A spasso nella mia vita, Riflessioni, Vita

5 risposte a “Tutto può cambiare.

  1. Il biglietto l’hai già acquistato?
    Dove? Sono interessato anch’io a vincere l’oscar della vita

  2. ciao, adoro le cose che scrivi e i seguo da parecchio tempo; grazie a te e al tuo blog ho avuto il ‘coraggio’ di aprirne uno mio, con la speranza di poter migliorare il mio modo di scrivere, volevo chiederti se ti andava di passare a dare anche solo un’occhiata e magari iscriverti, mi farebbe MOLTO piacere, comunque ti lascio il link http://quietballad.wordpress.com/ grazie di tutto 🙂

    • Ciao! E sei tu che ringrazi me? Sono io che devo ringraziarti per queste parole meravigliose, sinceramente non avevo nemmeno idea che qualcuno potesse leggermi al di fuori del “mondo” di wordpress. Il coraggio è stato solo tuo, se posso aver contribuito in qualche modo ne sono felice e onorata. Buona fortuna 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...