La vita segreta di noi comuni mortali.

walter

Ieri, oltre ad aver dormito quattordici ore ho anche visto diversi film. Mi sono concessa una giornata di pura, beata, brillante nullafacenza. La camera in penombra, dei film, un letto che mi ha vista andar via troppo presto la mattina e un tè ai frutti rossi.
Tra i film che mi hanno fatto compagnia c’è “La vita segreta di Walter Mitty”. L’intero film è centrato sulla vita di un comunissimo impiegato, Walter Mitty, che ha una vivace immaginazione ma che, purtroppo, non riesce a trasformare in azione, finché un pretesto lo spingerà a viaggiare come mai aveva fatto e a trovare il coraggio di rischiare.
Ecco, il coraggio di rischiare. Spesso, almeno io, penso a questo coraggio come all’abilità di fare di qualcosa di pazzesco, folle, senza precedenti. Qualcosa di epico. Ma c’è davvero bisogno di fare qualcosa di epico se poi nella vita di tutti i giorni rimaniamo i soliti abitudinari, noiosi, senza sorriso?
Cambiare vita implica anche un cambiamento piccolo, ma ripetuto, voluto, sentito. Alzarsi alle cinque del mattino, abbracciare il freddo del mattino ed essere sorridenti, questo può già essere un gesto rivoluzionario.
Però non ci pensiamo, è solo un sorriso, solo un po’ di buonumore, non fa mica differenza.
E invece. Se solo potessimo vedere da fuori l’intera catena di eventi in cui siamo impigliati. Le conseguenze che i nostri gesti possono provocare.
Una citazione tratta dal film recita “Beautiful things don’t ask for attention”.
Ed anche io la penso così. Le cose belle, ed importanti, sono così silenziose che spesso le sorpassiamo aspettando il famoso ed eroico gesto di coraggio che cambierà la nostra vita.
Ma se nell’attesa avessimo già perso tanti altri minuscoli, ma eroici atti di coraggio?

Annunci

7 commenti

Archiviato in A spasso nella mia vita, Opinioni, Riflessioni, Uncategorized, Vita

7 risposte a “La vita segreta di noi comuni mortali.

  1. Fra

    Sono d’accordo: una nuova abitudine costruita partendo da piccoli cambiamenti può essere molto più fruttuosa dei grandi gesti estemporanei che, una volta esauritisi, ci fanno rientrare inesorabilmente nella routine quotidiana.
    L’importante è che la forza di volontà non venga mai a mancare.
    Buon anno! 🙂

  2. Ricorda molto il detto “Sforzati di cambiare le tue abitudini, e saranno loro a cambiare te”

  3. Cambiare abitudini è un toccasana, perché si apre la mente e si vedono le cose sotto punti di vista molto diversi dagli altri.
    Felice 2015

  4. Ciao, bellissimo post 🙂
    ci penso spesso anche io… e oscillo tra l’idea di fare qualcosa di rivoluzionario, di grande, e quella di rivalutare ed essere felice grazie a quei gesti automatici che faccio ogni giorno.

    Sono un po’ come Walter, sogno molto ad occhi aperti ma ho anche aspettative troppo alte, e ho sempre la sensazione di non raggiungere nessuno degli obiettivi che mi pongo. Per questo mi sono ripromessa di cambiare qualcosa quest’anno, provarci e trarre gioia dalle piccole cose, spero davvero di riuscirci 🙂
    Scusami, ma il tuo post mi ha fatto pensare e blaterare senza ragione 🙂

    • Ma che mi devi chiedere scusa? Per me è un piacere leggerti blaterare dopo aver letto il mio post, e comunque chissà, magari inizi con qualcosa di piccolo e ti ritrovi nel mezzo di una rivoluzione nel tuo quotidiano. Poi mi farai sapere! 🙂

  5. Il tuo articolo mi è piaciuto tanto!
    Anche io faccio come te di tanto in tanto…mi concedo momenti solo miei, relax e film…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...