Ritorni e partenze.

partenze

Tornare in Italia è sempre emotivamente più complicato di quello che immagino. Penso sempre sia semplice, mi immagino il soggiorno in patria come una piacevole vacanza dalla quale tornerò felice e riposata. E invece tornare a casa significa sempre ricordarsi ogni giorno cosa si lascia: il profumo di casa, la voce familiare della mamma, i luoghi del cuore, le amiche che condividono con te episodi incriminanti. E se tornare mi ricorda cosa ho di più bello, restare mi ricorda anche cosa non ho. Mi ricorda lo spazio che non ho per coltivare i sogni, per coltivare un po’ di futuro, qualche strumento in più. Coltivarmi una possibilità.
Ma tutte le motivazioni si sciolgono quando saluto i miei genitori in aeroporto. E non versiamo una lacrima, ma mamma si tradisce mentre faccio la fila per i controlli. Non avrei dovuto girarmi.
E i primi giorni sono i peggiori, sembra che tutta la routine costruita in sei mesi non regga più. Sembra tutta una farsa, una messa in scena, e tutto sembra urlarmi “ma perché non torni a casa?”
L’aria portoghese mi si rivolta contro con profumi diversi e io mi sento di nuovo estranea. Ma poi qualcosa succede. Qualcuno si accorge che sono triste. Qualcuno me lo chiede per poi rispondermi “But you have us” e allora un piccolo focolare si riaccende in mezzo al petto. Gli occhi riacquistano la capacità di riconoscere volti amici. La mente riacquista la capacità di fare piani, il cuore mette la scintilla dove ci sono solo scartoffie.
Ed è come un livido. Resta lì, ma poi cambia colore e non fa più male.
E penso alle parole di mia mamma sussuratemi all’orecchio:”Non sarà per sempre, vero?”

E me lo prometto silenziosamente con un appunto sul cuore. Non sarà per sempre salutarla dopo pochi giorni. Ma oggi no, oggi devo perdermi un po’, sguazzare nella nostalgia mentre conosco e mi conosco.
Ma no, non sarà per sempre. Come niente, del resto.

Annunci

9 commenti

Archiviato in A spasso nella mia vita, lisbona, Vita

9 risposte a “Ritorni e partenze.

  1. Certamente il ritorno fa piacere, perché ci si sente in un luogo dove si è vissuto per anni ma nel contempo c’è anche l’amarezza di lasciare di nuovo questi luoghi.
    Però ci sono i nuovi amici, i profumi dell’esotico. Insomma c’è anche una nuova vita.
    Io ho girato molto lontano da casa ma poi alla fine sono tornato. Vedrai che fari questo anche tu. L’esperienza che stai vivendo l’apprezzerai tra qualche anno, perché avrai un’apertura mentale totalmente diversa.

    O.T. vedo aria di primavera nella testata del blog.

  2. “come niente, del resto”: è proprio così. Quindi goditi questo periodo della tua vita e la sua inevitabile nostalgia ma senza fartene attanagliare, goditi i nuovi amici e i profumi che vanno e vengono. Sono sensazioni perfettissimamente normali quando si inizia a vivere lontano da casa 🙂 poi piano piano vai equilibrando…

  3. “Se vuoi che tutto rimanga com’è è necessario che tutto cambi…” E il cambiamento porta sfide, dolori, ma anche gioie e soddisfazioni. Più dai e più ti ritroverai, anche a livello emotivo e di affetti. Brucia i tuoi anni e la tua giovinezza! 🙂

  4. Ma si, girellare è bello 🙂

  5. Amacadenise

    Vorrei commentare ogni post che leggo provando a esprimere tutte le emozioni che mi ha suscitato. Ogni volta che ci provo, però, mi trovo sempre a scrivere” GRAZIE”.
    anche se alquanto sterile ho deciso di lasciarlo questo ringraziamento,perché con queste poche parole riesci a farmi vivere emozioni nuove o già vissute, in maniera così reale che riesco a percepirne l’odore, il sapore e la consistenza. Ma soprattutto perché mi hai permesso con questo blog di accorciare le distanze e sentirti più vicina.

    • Dolcina mia bella, sono io che ringrazio te. Il tuo nick mi ha fatto ricordare quando mi scrivesti quella cartolina e dicesti che ero un’amAca speciale. Le distanze sono fatte per essere accorciate, e lo sai meglio di me. Ti abbraccio forte baby 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...